INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE

Contributo unificato di giustizia anche per i ricorsi in commissione tributaria

Per presentare ricorso in commissione tributaria contro gli avvisi di accertamento da luglio di quest’anno si deve pagare il nuovo contributo unificato per le spese di giustizia e non più l’imposta di bollo, come già da tempo per i ricorsi al giudice ordinario.

Il contributo unificato è dovuto in misura variabile secondo il valore della lite, come indicato nella Tabella ricavata dall’articolo 13 del TUSG – Testo Unico sulle Spese di Giustizia.

Per evitare la maggiorazione del 50% del contributo unificato, è necessario indicare nel ricorso un indirizzo di posta elettronica certificata (Pec), un numero di fax e il codice fiscale del ricorrente.

 

-Tabella art.13 del TUSG

 

30.11.2011