INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE

Contributo di soggiorno: nuove regole per gli esercizi turistici non ricettivi

Cambiano le regole per il contributo di soggiorno dovuto dagli esercizi turistici non ricettivi della Capitale. Per i servizi come il trasporto pubblico di linea a bordo degli Open Bus “Stop&Go”, i battelli sul Tevere e gli stabilimenti balneari scatta un versamento di tipo forfettario, basato sul numero delle presenze turistiche a Roma e non sul numero di biglietti effettivamente venduti. Allo stesso tempo, si evita un eccesso di burocratizzazione al momento della vendita dei biglietti stessi, evitando di dover chiedere i documenti di riconoscimento ai turisti per accertarne la residenza.

A deciderlo è stata l’Assemblea Capitolina chiarendo, con la deliberazione del 22 settembre scorso (n. 66), che le entrate derivanti dai servizi turistici non ricettivi, non avendo carattere tributario, costituiscono un contributo “a fronte della partecipazione all’organizzazione del sistema di accoglienza della Città”. E stabilendo quindi che per tali entrate sarà applicato un meccanismo di riscossione diverso da quello utilizzato per il contributo di soggiorno. La forfetizzazione di tale versamento, si legge nella delibera, “risulta indispensabile al fine di rendere più agevoli le procedure di incasso da parte dei concessionari, viste le difficoltà operative  emerse nei primi mesi di riscossione degli importi dovuti”.

Con la stessa delibera viene inoltre chiarito che anche la maggiorazione tariffaria di un euro per l’ingresso nei musei comunali (prevista nell’ambito della determinazione delle tariffe comunali, con deliberazione n. 49 del luglio 2011) deve essere intesa come “partecipazione dei soggetti non residenti nel territorio di Roma Capitale all’organizzazione del sistema di accoglienza della Città” e seguirà quindi meccanismi di riscossione (da stabilirsi con un atto ad hoc) diversi da quelli previsti per il contributo di soggiorno.

 

- Deliberazione dell’Assemblea Capitolina del 22 settembre 2011, n. 66;

- Contributo di soggiorno.

 

30.09.2011