La nostra attività

Ta.Ri., Roma Entrate: entro fine anno 7mila controlli su utenze non domestiche

Oltre 7mila controlli entro la fine dell'anno nei confronti delle attività economiche e commerciali, per contrastare l'evasione della tariffa rifiuti (Ta.Ri.). E' il piano di lavoro concordato tra Ama e Roma Entrate, la società del Comune di Roma per gli accertamenti tributari e il contrasto all'evasione fiscale, con l'obiettivo di recuperare almeno 24 milioni di euro fra tariffa evasa, sanzioni e interessi.

I controlli riguarderanno soprattutto imprese di medie e grandi dimensioni (enti, banche, alberghi, case di cura ecc.) e studi professionali. Per la speciale campagna di controlli sulla Ta.Ri., Roma Entrate metterà in campo anche il nuovo nucleo degli agenti accertatori, appena formati, in parte dedicato specificamente ai controlli sul territorio riguardanti il pagamento della tariffa rifiuti.

Con queste iniziative, Roma Entrate punta a recuperare dai soggetti commerciali (utenze non domestiche) più della metà dei maggiori accertamenti complessivi riguardanti la tariffa rifiuti. Lo comunica, in una nota, Roma Entrate.

15.07.2010

Fonte: La Repubblica