INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE

Stage per la formazione dei commercialisti in materia di tributi locali

Promuovere ed organizzare stage in azienda riservati ai giovani commercialisti allo scopo di offrire una specifica preparazione, sia teorica che pratica, in materia di tributi locali, con particolare riferimento alle imposte comunali Ici e Ta.ri. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa che Aequa Roma ha sottoscritto con Confservizi Lazio e della convenzione stipulata con l’Ordine dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili di Roma.

Gli accordi sono stati illustrati nel corso di un incontro che si è svolto lo scorso 7 giugno a Roma, presso la sede di Confservizi Lazio, con la partecipazione del Presidente dell'associazione, Giuseppe Labarile, di Marco Fabio Rinforzi, Presidente e Amministratore Delegato di Aequa Roma e di Gerardo Longobardi, Presidente dell’Odcec di Roma.

La durata dei percorsi formativi è fissata in sei mesi, con almeno 20 ore settimanali di tirocinio professionale. Gli stage non consentono di acquisire ai partecipanti un titolo di accesso alle qualifiche professionali e non costituiscono titolo per l’instaurazione di un rapporto di lavoro. Aequa Roma si riserva la possibilità di riconoscere ai partecipanti un rimborso spese (massimo 600 € mensili). In totale, le opportunità di formazione offerte sono cinque.

Tra i requisiti per partecipare alla selezione ci sono: iscrizione all’Albo o al Registro dei Tirocinanti tenuti dall’Odcec di Roma; aver meno di 35 anni al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda; essere iscritti all'Albo dell’Odcec di Roma da non più di cinque anni. L'obiettivo dei tirocini, nel dettaglio, è formare figure professionali idonee a svolgere, tra l’altro, adempimenti legati al contenzioso sui tributi locali e a redigere atti di difesa per i ricorsi di primo e secondo grado contro gli accertamenti Ici e Ta.Ri.

Con l'avvio dei nuovi tirocini, dunque, prosegue l'impegno di Aequa Roma per offrire opportunità di formazione ai giovani romani. Fino allo scorso 20 maggio è stato infatti possibile inviare le candidature per il bando legato al progetto Soul (il sistema di orientamento universitario al lavoro), al quale la società di Roma Capitale ha aderito, per consentire lo svolgimento di stage in azienda da parte di studenti laureandi e laureati appartenenti alle università capitoline che hanno sottoscrito le convenzioni con Aequa Roma: La Sapienza e Roma Tre.

 Solo presso la direzione Fiscalità generale della società (che ospiterà gli stagisti insieme alla direzione Sistemi informativi e infrastrutture) le candidature giunte sono circa una ventina. I percorsi formativi proposti sono orientati alle attività di accertamento di tributi locali, ma anche alle fasi di analisi e sviluppo di software funzionali al contrasto dell'evasione fiscale.

08.06.2011