CIP - Canone per le iniziative pubblicitarie

Il Canone per le iniziative pubblicitarie (CIP) si applica alle iniziative effettuate attraverso un mezzo pubblicitario o qualsiasi altro mezzo diverso da quelli assoggettati al diritto sulle pubbliche affissioni.

Il CIP è stato introdotto con deliberazione del Consiglio Comunale del 12 aprile 2006, n. 100, recante le norme in materia di esposizione della pubblicità e delle pubbliche affissioni. La legge prevede, infatti, che il Comune possa, in sostituzione dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità, istituire una tariffa che grava sulla diffusione di messaggi pubblicitari nel territorio del Comune.

La disciplina del Canone è contenuta in un apposito Regolamento, da ultimo modificato con Deliberazione A. C. n. 50 del 2014 che interviene anche sul rilascio delle autorizzazioni e sul servizio delle pubbliche affissioni.